Dove aprire il proprio ufficio? Le domande di chi vuole diventare imprenditore nell’home care

È iniziato il countdown per il primo dei corsi che terrò da qui a giugno. Tra le domande che affronterò – e che mi pone spesso chi sta valutando se diventare imprenditore nell’home care –  ce n’è una che ho pensato di anticiparti.

 

Aprire o non aprire un ufficio? Questo è il dilemma

Ebbene sì, in realtà dovrei iniziare con un’altra domanda: è proprio necessario avere un ufficio?

Diventare imprenditore non è una cosa da poco. L’impegno e le forze che deve mettere in campo una figura professionale complessa come quella dell’home care manager, sono temi di cui abbiamo già parlato. In una certa misura, l’impegno è anche, ovviamente, di natura economica… motivo per cui, ci sta che una persona che sta facendo le sue valutazioni si chieda se è proprio strettamente necessario avere un ufficio.

La quantità di domande in merito, mi hanno dato il La per avviare una serie di riflessioni che hanno dato il via a nuove soluzioni. Allo stato attuale, per chi decide di affiliarsi ad Assistenza Doc, è possibile procrastinare l’apertura di un ufficio per i primi dodici mesi.

Ho inoltre messo a punto una soluzione alternativa  sotto il segno dello smart working pensata per una categoria che all’interno di Assistenza Doc rappresenta una percentuale sempre più nutrita: parlo delle mamme. Ho affrontato il tema, parlando di smart working, in questo articolo: se te lo sei perso, ti invito a leggerlo.

Questo è ciò che posso dirti tenendo conto della mia esperienza personale e di come ho deciso di declinarla all’interno di Assistenza Doc. Detto ciò…

 

L’utilità di avere un ufficio se vuoi diventare imprenditore nell’home care

… detto ciò, SI’: avere un ufficio può essere molto utile per una questione di visibilità e di presenza. Certo, l’importanza di questi elementi varia di territorio in territorio ed è difficile fare un discorso generale.

Ci sono zone (e paesi) in cui senza una “vetrina” è difficile essere visti o essere percepiti come affidabili. In altre zone, la cosa può avere un’importanza minore. Di due cose, però, devi tenere conto.

La prima: avere un ufficio non significa che tu debba “rimanere” in ufficio. Anzi! Quello dell’home care manager è un ruolo dinamico, in cui essere sempre sul pezzo non equivale a restare in un posto, ma – al contrario – a spostarsi. È questo, spesso, che fa la differenza.

La seconda: se decidi di avere un ufficio, è importante che questo ufficio risponda a determinati criteri. Avere una vetrina non serve se questa vetrina  si trova – puta caso – in una vietta dimenticata da tutti, dove non passa nessuno manco a pregarlo. È utile, inoltre, che anche all’interno l’ufficio risponda a determinati requisiti, altrimenti rischia di essere una spesa del tutto inutile.

Quali sono questi requisiti? In che modo deve essere realizzato un ufficio in grado di rappresentarti e di rappresentare al meglio le tue esigenze? Ne parlerò approfonditamente durante il corso. Contattami per saperne di più 

 

2019-05-15T11:42:40+00:00

Scrivi un commento